venerdì 18 marzo 2011

AUTOVELOX. 146 COMUNI HANNO TRUFFATO GLI AUTOMOBILISTI. LA DÉBACLE DELLA SICUREZZA

La Guardia di Finanza di Brescia, in una conferenza stampa, ha reso note le conclusioni delle indagini sugli autovelox taroccati . Oltre ai metodi per rilevare velocita' superiori a quelle reali, multando anche chi rispettava i limiti, cio' che colpisce e' il numero di Comuni e funzionari coinvolti: 146 i primi 367 i secondi.

Un numero molto alto di Comuni che riportiamo in calce, si' che ognuno possa meglio capire di che pasta sono fatti alcuni funzionari del proprio Comune. Non solo. Ma per meglio rendersi conto di come le sconclusionate politiche di sicurezza basate sul “far cassa” grazie agli autovelox, possono degenerare fino a questi livelli. 

In questo momento, alfiere di questa politica e' il Comune di Firenze, con le sue 200.000 multe nel 2010 (+400% rispetto al 2009); Comune su cui pende un esposto in Procura della Repubblica perche' a nostro avviso avrebbe fatto carte false per farsi autorizzare postazioni autovelox li' dove non possono esserci senza accanto un vigile, e con tanto di Prefettura che, invece di controllare la veridicita' di quanto richiesto dal Comune per poi autorizzarlo, ha omesso i controlli. 

Un contesto in cui i 146 Comuni italiani sono al pari di tutti quelli che usano mezzucci e imboscamenti per far entrare piu' soldi nelle loro casse. 

Chi e' la vittima alla fine? Il cittadino e la sicurezza stradale. Il primo perche' e' il pagatore materiale, la seconda perche' va a ramengo per due motivi: 

- le strade con autovelox irregolari o truffaldini restano pericolose;
- gli automobilisti sono ormai consapevoli che gli autovelox sono usati solo per fare cassa e, a fronte di un'autorita' che agisce nell'illegalita', si sentono autorizzati ad altrettanta illegalita' ovunque non siano consapevoli di poter essere multati.

Una situazione in cui alcune amministrazioni -come quella di Firenze- negano l'evidenza dell'illegalita', usano mezzucci mediatici per scoraggiare i ricorsi giudiziali e sciorinano numeri sulla minore incidentalita' registrata grazie a questi autovelox... ma tacciono sul fatto che ad alcuni incidenti in meno dove sono posizionati gli autovelox illegali, corrisponde una maggiore incidentalita' altrove dove, gli automobilisti, comportandosi come i Comuni che non rispettano le regole, violano queste ultime con estrema disinvoltura.

Vincenzo Donvito, presidente Aduc

Ecco l'elenco dei Comuni fornitoci dalla Guardia di Finanza di Brescia

1
ABBADIA S. SALVATORE (SI)
2
ACQUASANTA TERME (AP)
3
AIROLE (IM)
4
AISONE (CN)
5
ALBUZZANO (PV)
6
ALLEGHE (BL)
7
ALTAVILLA MILICIA (PA)
8
ALTOFONTE (PA)
9
ALTOMONTE (CZ)
10
ANVERSA DEGLI ABRUZZI (AQ)
11
ARAGONA (AG)
12
ARDORE (RC)
13
ARQUATA DEL TRONTO (AP)
14
ARSOLI (RM)
15
ARTENA (RM)
16
BADOLATO (CZ)
17
BALSORANO (AQ)
18
BASCIANO (TE)
19
BINETTO (BA)
20
BITRITTO (BA)
21
BONATE SOTTO (BG)
22
BREZZO DI BEDERO (VA)
23
BRIENZA (PZ)
24
BROLO (ME)
25
BRUGNATO (TO)
26
BRUSASCO (SP)
27
BRUSNENGO (BI)
28
BUCCINASCO (MI)
29
BUDONI (NU)
30
BUGNARA (AQ)
31
CADEO (PC)
32
CANEPINA (VT)
33
CANOSA SANNITA (CH)
34
CASEI GEROLA (PV)
35
CASTELLABATE (SA)
36
CASTIGLIONE D’ORCIA (SI)
37
CHIARAMONTE GULFI (RG)
38
CHIUSA DI PESIO (CN)
39
CICCIANO (NA)
40
CIVITELLA D’AGLIANO (VT)
41
COGORNO (GE)
42
COLLARMELE (AQ)
43
COLLEDARA (TE)
44
CORBARA (SA)
45
CUPELLO (CN)
46
FABRICA DI ROMA (RM)
47
FICARAZZI (PA)
48
FILANDARI (VV)
49
FLUMINIMAGGIORE (CA)
50
FORZA D’AGRO (ME)
51
FRANCOFONTE (SR)
52
FRATTA TODINA (PG)
53
GAGLIOLE (MC)
54
GALLICCHIO (PZ)
55
GARGNANO (BS)
56
GIZZERIA (CZ)
57
GREGGIO (VC)
58
GROTTOLELLA (AV)
59
ISOLA DELLE FEMMINE (PA)
60
ISSIGLIO (TO)
61
ITALA (ME)
62
LEGGIUNO (VA)
63
LEPORANO (TA)
64
LETOJANNI (ME)
65
LICENZA (RM)
66
LICODIA EUBEA (CT)
67
LOIRI PORTO SAN PAOLO (SS)
68
MAIORI (SA)
69
MAISSANA (SP)
70
MALVITO (CS)
71
MANDATORICCIO (CS)
72
MANTA (CN)
73
MARUGGIO (TA)
74
MELICUCCO (RC)
75
MONTEFALCO (PG)
76
MONTEFORTINO (AP)
77
MONTELANICO (RM)
78
MONTEMURRO (PZ)
79
MONTERONI DI LECCE (LE)
80
MONTEROSI (LE)
81
MONTERUBBIANO (AP)
82
MORCIANO DI ROMAGNA (FO)
83
MORESCO (AP)
84
MORLUPO (LE)
85
MOROLO (FR)
86
MOTTALCIATA (BI)
87
NAZZANO (RM)
88
NOEPOLI (PZ)
89
ORIA (BR)
90
OSPEDALETTO LODIGIANO (LO)
91
PALERMITI (CZ)
92
PALESTRO (PV)
93
PALMI (RC)
94
PALOSCO (BG)
95
PATERNO (PZ)
96
PATRICA (FR)
97
PEDRENGO (BG)
98
PIANCASTAGNAIO (SI)
99
PIETRAVAIRANO (CE)
100
PIEVE ALBIGNOLA (PV)
101
PINCARA (RO)
102
PODENZANA (MS)
103
POGGIORSINI (BA)
104
POLLINA (PA)
105
PORTOPALO DI CAPO PASSERO (SR)
106
PRAY BIELLESE (VC)
107
PRATELLA (CE)
108
RADICOFANI (SI)
109
RIPE (AN)
110
RIVODUTRI (RI)
111
ROCCA D’EVANDRO (CE)
112
ROCCAFLUVIONE (AP)
113
ROCCAGORGA (LT)
114
ROGGIANO GRAVINA (CS)
115
SAN GIOVANNI LIPIONI (CH)
116
SAN GREGORIO MAGNO (SA)
117
SAN MICHELE DI GANZARIA (CT)
118
SAN SALVATORE TELESINO (BN)
119
SAN SOSTENE (CZ)
120
SANT’ANGELO D’ALIFE (CE)
121
SANTA MARIA IMBARO (CH)
122
SANTA MARIA NUOVA (AN)
123
SANTO STEFANO DI CAMASTRA (ME)
124
SAVIANO (NA)
125
SERMONETA (LT)
126
SERRALUNGA DI CREA (AL)
127
SERRE (SA)
128
SIZZANO (NO)
129
STIGLIANO (MT)
130
STIMIGLIANO (RI)
131
TORRENOVA (ME)
132
TORRICE (FR)
133
TORRICELLA (TA)
134
TOSSICCIA (TE)
135
TRAMONTI (SA)
136
TRAMUTOLA (PZ)
137
TRAPPETO (PA)
138
TRECCHINA (PZ)
139
TREGLIO (CH)
140
UNIONE DEI COMUNI SANTI SANNITI (BN)
141
URAGO D’OGLIO (BS)
142
VEJANO (VT)
143
VICO NEL LAZIO (VT)
144
VILLA DEL BOSCO (BI)
145
VILLAR PEROSA (TO)
146
VIVERONE (BI)

Vincenzo Donvito, presidente Aduc


Fonte: http://www.aduc.it
Link

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento